Frasi


Il problema delle bombe intelligenti è che chi le lancia è dannatamente stupido (Vincenzo Borriello Scrittore)

C’è un mondo meraviglioso là fuori… ma non è questo (Vincenzo Borriello Scrittore)

Sono troppo intelligente per non ammettere di essere ignorante (Vincenzo Borriello Scrittore)

La Chiesa è quel sassolino sul quale, ogni tanto, il progresso inciampa. Sta a noi fare in modo che quel sassolino non diventi un masso capace di ostacolare il nostro passaggio, il nostro cammino verso la ragione. (Vincenzo Borriello Scrittore)

La ribellione è un lusso che possiamo permetterci (Vincenzo Borriello Scrittore)

La rivoluzione non dovrebbe mai attendere che il popolo sia alla fame prima di manifestarsi. Eppure, storicamente, la rivoluzione commette sempre lo stesso errore. (Vincenzo Borriello Scrittore)

Provo tristezza per chi predilige la tecnica della scrittura alle emozioni in sé che lo scrivere dovrebbe trasmettere. (Vincenzo Borriello Scrittore)

Sono uno scrittore Kamikaze, perché nonostante Berlusconi abbia nelle sue mani il mercato dei libri e ne decide le sorti, io lo combatto. Servo di nessuno! (Vincenzo Borriello Scrittore)

La parola libertà senza l’azione rivoluzionaria resta solo una parola (Vincenzo Borriello Scrittore)

Ribellarsi dovrebbe essere naturale come respirare (Vincenzo Borriello Scrittore)

I pensatori sono bistrattati nella società odierna perchè non producono ricchezza. Essi però, producono un bene maggiore e più importante: la libertà, o almeno la produrrebbero se qualcuno desse loro ascolto. (Vincenzo Borriello)

Per carità Giordano – intimò l’abate Conforti – Non suggerite queste letture a una fanciulla così giovane. Bisogna avere scrupoli.
Ma quali scrupoli! Noi dobbiamo illuminare le coscienze. Con la storia degli scrupoli s’è rovinato il mondo. E voi preti avete instaurato il vostro disgustoso potere. Li avete inventati voi gli scrupoli. (Il resto di niente; A. Enzo Striano).

La forza ha creato i primi schiavi, la loro viltà li ha perpetuati. (J.J. Rousseau)

Quando griderai la tua rabbia, manderanno la polizia a zittirti. Tu però non tacere e grida ancora più forte. Loro ti colpiranno ma tu non fermarti, grida la tua rabbia sempre più forte (Vincenzo Borriello)

Non siate vili, non mortifichiate le vostre coscienze, non offendete la memoria di chi prima di voi ha lottato per darvi dignità di uomini liberi. Ora tocca a voi lottare per voi stessi e per le generazioni future. Alzate i pugni al cielo e colpite forte dove fa più male all’oppressore (Vincenzo Borriello)

L’ignoranza è quel virus che s’insinua nell’organismo umano e rende l’uomo un miserabile e sebbene nessuno ne è immune, me compreso, sarebbe saggio che ognuno di noi facesse del suo meglio per limitarne i suoi terribili effetti. (Vincenzo Borriello)

Colpite la Chiesa Apostolica Romana alle sue fondamenta. Voi che non credete più, voi che non avete mai creduto, voi che credete in altro, abbiate il coraggio, oltre che il dovere, di sbattezzarvi. Dissociatevi formalmente da quell’associazione parassitaria di misogini, omofobi e portatori del germe della regressione. Il medioevo è finito. (Vincenzo Borriello)

Questo Governo ha imparato a fare la Manovra finanziaria alla scuola guida. Devo però ammettere che gli riesce meglio il parcheggio… quello delle chiappe sulle poltrone del Parlamento. (Vincenzo Borriello Scrittore)

Chi paga per pubblicare un libro è un illuso che pensa di poter comprare i sogni. Se una cosa si può comprare, molto probabilmente, non è un sogno. (Vincenzo Borriello)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...